HEADER
BOX HOME CC
sei in: News > Ambiente
Emissioni e qualità dell'aria
28 febbraio 2019
BANNER SUB NOTIZIA
Il GL 04 “Qualità dell’aria” (Gruppo di lavoro misto tra la Commissione
Ambiente e l’Ente federato UNICHIM) propone il progetto UNI1605848 che illustra i requisiti tecnici e di utilizzo di sistemi automatici per il monitoraggio degli odori (IOMS -Instrumental Odour Monitoring System) per la determinazione in continuo di odore in aria ambiente, indoor e nelle emissioni.
Che cos'è l'inchiesta pubblica sui progetti di norma

Terminata la fase di redazione del progetto di norma, il documento approvato dalla commissione tecnica competente viene reso liberamente disponibile al mercato al fine di raccogliere commenti ed ottenere il più ampio consenso: tutte le parti economico/sociali interessate, in particolare coloro che non hanno potuto partecipare alla prima fase della discussione, possono così contribuire al processo normativo. Si tratta di una vera e propria prova di credibilità, che garantisce la piena partecipazione al processo normativo da parte di tutti e di ciascuno, contribuendo così compiutamente alla realizzazione del consenso.
I progetti nazionali e quelli europei sono accessibili dalle specifiche sezioni del sito UNI.
Nel momento in cui si giunge ad una versione consolidata del progetto di norma, confermata dall'inchiesta pubblica o integrata con le osservazioni raccolte e valutate positivamente, il documento viene sottoposto ad approvazione secondo quanto previsto dalle procedure (approvazione della Commissione Centrale Tecnica). Nel sito dell'Uni: Cos'è una norma
Dal titolo “Emissioni e qualità dell’aria - Determinazione degli odori tramite IOMS (Instrumental Odour Monitoring Systems) e loro qualificazione”, la futura norma si propone di sanare la vacatio legis nel campo dei nasi elettronici e del monitoraggio degli odori, che non permette alle agenzie di controllo di agire come richiede la normativa cogente del settore.
L’emanazione dello standard tedesco VDI 3518-3 - che costituisce l’unico standard disponibile su questo argomento - solleva grosse criticità nell’utilizzo della tecnica per la determinazione degli odori tramite nasi elettronici. La tecnica è richiesta dagli enti pubblici, ma ricorrendo alla normativa tedesca escluderebbe ogni controllo da parte degli operatori nazionali.
L’inchiesta pubblica preliminare sul progetto UNI1605848 è in corso (vd. banca dati online). C’è tempo sino al 8 marzo 2019 per inviare i propri commenti.
Fonte: Uni
Per Approfondire:
- www.uni.com
- Decidere le regole del gioco: l'inchiesta pubblica finale (video tutorial)
- Dal sito dell'Uni: banca dati on line Inchiesta pubblica preliminare
BANNER SUB NOTIZIA
Tematica
BOX HOME DX
BANNER SUB NOTIZIA BANNER SUB NOTIZIA

DECRETO LEGISLATIVO 5 dicembre 2019, n. 163 - Disciplina sanzionatoria per la violazione delle disposizioni di cui al regolamento (UE) n. 517/2014 sui gas fluorurati a effetto serra e che abroga il regolamento (CE) n. 842/2006. (19G00170) (GU Serie Generale n.1 del 02-01-2020)

BANNER SUB NOTIZIA

• 17 GENNAIO 2020 - Entra in vigire il DECRETO LEGISLATIVO 5 dicembre 2019, n. 163 - Disciplina sanzionatoria per la violazione delle disposizioni di cui al regolamento (UE) n. 517/2014 sui gas fluorurati a effetto serra e che abroga il regolamento (CE) n. 842/2006. (19G00170) (GU Serie Generale n.1 del 02-01-2020)
• 6 MARZO 2020 - Entra in vigore il - DECRETO 17 ottobre 2019 - Criteri ambientali minimi per le forniture di cartucce toner e a getto di inchiostro; criteri ambientali minimi per l'affidamento del servizio integrato di ritiro di cartucce di toner e a getto di inchiostro esauste, preparazione per il riutilizzo e la fornitura di cartucce di toner e a getto di inchiostro rigenerate. (19A06871) (GU Serie Generale n.261 del 07-11-2019)

BANNER SUB NOTIZIA
FOOTER