HEADER
BOX HOME CC
TEMI > D.LGS 81/2008 > Index
LUOGHI DI LAVORO
Ai luoghi di lavoro è dedicato il Titolo II del Decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81 - Attuazione dell'articolo 1 della legge 3 agosto 2007, n. 123, in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro.
Secondo l'articolo 62 si intendono per luoghi di lavoro, unicamente ai fini della applicazione del titolo II del D.Lgs. 81/2008, i luoghi destinati a ospitare posti di lavoro, ubicati all'interno dell'azienda o dell'unita' produttiva, nonché ogni altro luogo di pertinenza dell'azienda o dell'unità' produttiva accessibile al lavoratore nell'ambito del proprio lavoro.
Le disposizioni del titolo II non si applicano:
- ai mezzi di trasporto;
- ai cantieri temporanei o mobili;
- alle industrie estrattive;
- ai pescherecci.
- ai campi, ai boschi e agli altri terreni facenti parte di un'azienda agricola o forestale.
La promozione della salute nei luoghi di lavoro in genere interessa varie tematiche e spesso nella pratica è strettamente connessa alla valutazione del rischio. L'articolo 15 del D.Lgs. 81/2008 stabilsce le misure generali di tutela.
L'articolo 63 definisce i requisiti di salute e sicurezza stabilendo che i luoghi di lavoro devono essere conformi ai requisiti indicati nell'allegato IV  e devono essere strutturati tenendo conto, se del caso, dei lavoratori disabili.
Il datore di lavoro deve garantire la sicurezza e la salute dei lavoratori sotto tutti gli aspetti connessi al lavoro, anche quando ricorrono a persone o servizi esterni all'impresa e deve quindi mettere a disposizione mezzi e misure di protezione dei lavoratori. Si tratta di attività di prevenzione, informazione e formazione dei lavoratori, segnatamente per:
-  evitare i rischi o gestire i rischi che non possono essere evitati;
- fornire istruzioni adeguate ai lavoratori dando priorità alle misure di protezione collettive;
- adeguare le condizioni di lavoro, le attrezzature e i metodi di lavoro in considerazione del progresso tecnico.
I mezzi e le misure di protezione devono adeguarsi in caso di cambiamento delle condizioni di lavoro. Inoltre il datore di lavoro deve tenere conto della natura delle attività dell'impresa e delle capacità dei lavoratori.
Quando in uno stesso luogo di lavoro sono presenti i lavoratori di più imprese, i datori di lavoro devono cooperare e coordinare le loro attività di protezione e di prevenzione dei rischi.
Inoltre le attività di pronto soccorso, lotta antincendio o di evacuazione dei lavoratori in caso di pericolo grave, devono essere adeguate alla natura delle attività e alle dimensioni dell'impresa. Il datore di lavoro deve informare e formare i lavoratori che possono essere esposti al rischio di un pericolo grave e immediato.
Il datore di lavoro deve prevedere un servizio di protezione e di prevenzione all'interno della sua impresa o del suo stabilimento, che comprenda anche attività di pronto soccorso e di reazione ai pericoli gravi. Esso dovrà pertanto designare uno o più lavoratori formati per garantire la verifica delle misure oppure fare appello a servizi esterni. Quando previsto deve attuara la sorveglianza sanitaria e iI gruppi a rischio o particolarmente esposti devono essere protetti dai rischi che li riguardano specificatamente.
Ciascun lavoratore deve aver cura della propria sicurezza e salute, e di quelle delle persone interessate dalle sue azioni o omissioni sul lavoro. Conformemente alla formazione seguita e alle istruzioni dei loro datori di lavoro, i lavoratori devono in particolare:
- utilizzare correttamente l'attrezzatura, gli strumenti e le sostanze connessi alla loro attività;
- utilizzare correttamente i dispositivi di protezione individuale;
- non mettere fuori servizio, modificare o spostare arbitrariamente i dispositivi di sicurezza;
- segnalare immediatamente qualsiasi situazione di lavoro che possa rappresentare un pericolo grave e immediato.

TAG - TESTO UNICO
BANNER HOME SX

Argomenti Correlati
BOX HOME DX
BANNER SUB NOTIZIA BANNER SUB NOTIZIA

DECRETO 25 gennaio 2019 - Modifiche ed integrazioni all'allegato del decreto 16 maggio 1987, n. 246 concernente norme di sicurezza antincendi per gli edifici di civile abitazione

BANNER SUB NOTIZIA

• 15 dicembre 2018 - Entra in vigore il DECRETO-LEGGE 14 dicembre 2018, n. 135 - Disposizioni urgenti in materia di sostegno e semplificazione per le imprese e per la pubblica amministrazione. (18G00163) (GU Serie Generale n.290 del 14-12-2018)
(DAL 1° GENNAIO 2019 IL SISTRI E' SOPPRESSO - News sicurambiente.it)

BANNER SUB NOTIZIA
Box pubbli1 home

- Il Centro Formazione UNI è un importante punto di riferimento per tecnici, manager, imprenditori, professionisti e consulenti interessati ad apprendere e a mantenersi aggiornati sulle novità tecnico-normative e legislative che stanno alla base della loro attività.

- Milano, 19 marzo 2019 - Comunicare le regole interne Come scrivere la procedura
- Milano, 20 marzo 2019 - Privacy la nuova figura del DPO (data protection officer) Novità
- Milano, 20 marzo 2019 - Approccio per processi secondo la UNI EN ISO 9001:2015
- Milano, da 21 al 22 marzo 2019 - La taratura e la conferma metrologica delle apparecchiature di misura
- Milano, 25 marzo 2019 - Manutenzione e industry 4.0 verso una manutenzione predittiva per la fabbrica intelligente
- Milano, 26 marzo 2019 - UNI EN ISO 14001:2015 Il nuovo approccio ai sistemi di gestione ambientale
- Milano, 28 marzo 2019 - La progettazione e la scrittura di documenti tecnico-scientifici. Come organizzare le informazioni e usare i dati di progettazione del prodotto per la divulgazione multicanale Novità
- Milano, 29 marzo 2019 - Industria 4.0 e innovazione delle imprese: dalle origini fino alle applicazioni dell’Italia digitale 2017-2020 Novità
- Milano, 1 aprile 2019 - Scrivere per farsi capire. Le comunicazioni interne ed esterne Novità
- Milano, 2 aprile 2019 - Regole di sicurezza per la costruzione e l’installazione degli ascensori secondo le norme UNI EN 81-20:2014 e UNI EN 81-50:2014
- Milano, 2 aprile 2019 - La gestione del rischio secondo la nuova Edizione della norma UNI ISO 31000:2018 Come affrontare il rischio in un’organizzazione Novità
- Milano, 3 aprile 2019 - La norma UNI EN ISO 19011:2018. Linee guida per gli audit di sistemi di gestione
- Milano, dal 3 al 4 aprile 2019 - La valutazione dei rischi, il fascicolo tecnico e le norme armonizzate: come progettare una macchina “sicura” secondo la Direttiva Macchine 2006/42/CE
- Roma, 4 aprile 2019 - La norma UNI ISO 45001:2018. Sistemi di gestione per la salute e sicurezza sul lavoro Novità
- Milano, 5 aprile 2019 - Valutazione degli immobili a garanzia dei crediti deteriorati (NPL) Novità
- Milano, 8 aprile 2019 - Guida alla Gestione Progetti Project Management. La norma UNI ISO 21500:2013
- Milano, dal 9 al 10 aprile 2019 - Auditor/Responsabili Gruppo di Audit di sistemi di gestione (Mod. 1- durata 16 h). Corso qualificato CEPAS n. 122 di registrazione
- Milano, 9 aprile 2019 - Gestione Progetti Project Management. Processi e applicazioni secondo le Norme UNI ISO 21500:2013 e UNI 11648:2016
- Milano, 10 aprile 2019 - Emissione da sorgente fissa Assicurazione della qualità dei sistemi di misurazione secondo le norme UNI EN 14181:2015
- Milano, 11 aprile 2019 - Emissioni da sorgente fissa: UNI EN 14181:2015 I metodi di riferimento per le emissioni Descrizioni e valutazioni operative

I corsi UNI 1° semestre 2019 >>

FOOTER