HEADER
BOX HOME CC
TEMI >VIA (Valutazione Impatto Ambientale) - VAS (Valutazione Ambientale Strategica) -
Le valutazioni ambientali, ossia la valutazione ambientale di piani, programmi e progetti hanno la finalità di assicurare che l'attività antropica sia compatibile con le condizioni per uno sviluppo sostenibile, e quindi nel rispetto della capacità rigenerativa degli ecosistemi e delle risorse, della salvaguardia della biodiversità e di un'equa distribuzione dei vantaggi connessi all'attività economica (D.Lgs 152/2006). Esse sono strumenti per garantire che le scelte effettuate dalle pubbliche amministrazioni (Stato, Regioni, Enti Locali) che si concretizzano in Piani e Programmi e Progetti, siano effettuate nel rispetto dei principi dello sviluppo sostenibile, della tutela dell'ambiente, della qualità della vita della collettività, coinvolgendo la società civile a partecipare ai processi decisionali.
I principi alla base delle valutazioni ambientali possono essere riassunti in poche parole in:
• Prevenzione degli impatti sull'ambiente - Prevenire l'alterazione qualitativa e/o quantitativa, diretta ed indiretta, a breve e a lungo termine, permanente e temporanea, singola e cumulativa, positiva e negativa dell'ambiente, inteso come sistema di relazioni fra i fattori antropici, naturalistici, chimico-fisici, climatici, paesaggistici, architettonici, culturali, agricoli ed economici, in conseguenza dell'attuazione sul territorio di piani o programmi o di progetti nelle diverse fasi della loro realizzazione, gestione e dismissione, nonché di eventuali malfunzionamenti (prevenzione degli impatti sull'ambiente) che possono derivare dalle attività umane di trasformazione del territorio (piani, programmi, progetti).
• Informazione sui piani, programmi e progetti in corso di valutazione ed accesso alla relativa documentazione tecnica (studi e rapporti ambientali) attraverso diversi mezzi di comunicazione (stampa, siti web). Ciò comporta il diritto di accesso alle informazioni ambientali in possesso o prodotte delle autorità pubbliche da parte di chiunque, senza la necessità di dichiarare il proprio interesse, il primo pilastro dalla Convenzione di Aarhus (1998). L'Europa e l'Italia hanno recepito tale principio con proprie norme (Direttiva 2003/4/CE, D.Lgs. 195/2005). La norma nazionale richiama espressamente l'obbligo di fornire informazioni al pubblico da parte della pubblica amministrazione competente relativamente alle valutazioni ambientali, tali obblighi sono stati sanciti anche dal D.Lgs. 152/2006 e s.m.i.
Notizie correlate
• Partecipazione dei cittadini, anche se non direttamente interessati alla specifica procedura di valutazione ambientale, alle decisioni finali della pubblica amministrazione competente. La partecipazione del pubblico ai processi decisionali è l'aspetto centrale delle valutazioni ambientali e rappresenta il secondo pilastro della Convenzione di Aarhus (1998). Il D.Lgs. 152/2006 e s.m.i. prevede specifici tempi modi per poter esprimere le proprie osservazioni in merito al piano/programma/progetto in corso di valutazione. In questo modo i cittadini possono assumere un ruolo attivo, sin dalle fasi preliminari, e contribuire in maniera motivata e documentata alla formulazione della decisione finale.
• Precauzione in caso di incertezza scientifica è necessario adottare per evitare danni alla salute umana e all'ambiente
(www.minambiente.it)

VAS (Valutazione Ambientale Strategica)
L'articolo 5, comma 1, lettera a) del D.Lgs 152/2006 definisce la valutazione ambientale strategica, (VAS) il processo che comprende, secondo le disposizioni di cui al titolo II della seconda parte del presente decreto, lo svolgimento di una verifica di assoggettabilita', l'elaborazione del rapporto ambientale, lo svolgimento di consultazioni, la valutazione del piano o del programma, del rapporto e degli esiti delle consultazioni, l'espressione di un parere motivato, l'informazione sulla decisione ed il monitoraggio.
- Link per approfondire (wikipedia)

VIA (Valutazione Impatto Ambientale)

L'articolo 5, comma 1, lettera b) del D.Lgs 152/2006 definisce la valutazione d'impatto ambientale (VIA) il procedimento mediante il quale vengono preventivamente individuati gli effetti sull'ambiente di un progetto, secondo le disposizioni di cui al titolo III della seconda parte del presente decreto, ai fini dell'individuazione delle soluzioni piu' idonee al perseguimento degli obiettivi di cui all'articolo 4, commi 3 e 4, lettera b).

Link per approfondire
- Dal sito del Ministero dell'ambiemte il Portale per le valutazioni ambientali VAS-VIA
- Dal sito dell'Ispra - Valutazione Ambientale Strategica e Valutazione di Impatto Ambientale
- Dal sito Wikipedia - Valutazione di impatto Ambientale e Valutazione ambientale strategica



BANNER HOME SX
Argomenti Correlati
BOX HOME DX
BANNER SUB NOTIZIA BANNER SUB NOTIZIA

DECRETO 25 gennaio 2019 - Modifiche ed integrazioni all'allegato del decreto 16 maggio 1987, n. 246 concernente norme di sicurezza antincendi per gli edifici di civile abitazione

BANNER SUB NOTIZIA

• 15 dicembre 2018 - Entra in vigore il DECRETO-LEGGE 14 dicembre 2018, n. 135 - Disposizioni urgenti in materia di sostegno e semplificazione per le imprese e per la pubblica amministrazione. (18G00163) (GU Serie Generale n.290 del 14-12-2018)
(DAL 1° GENNAIO 2019 IL SISTRI E' SOPPRESSO - News sicurambiente.it)

BANNER SUB NOTIZIA
Box pubbli1 home

- Il Centro Formazione UNI è un importante punto di riferimento per tecnici, manager, imprenditori, professionisti e consulenti interessati ad apprendere e a mantenersi aggiornati sulle novità tecnico-normative e legislative che stanno alla base della loro attività.

- Milano, 19 marzo 2019 - Comunicare le regole interne Come scrivere la procedura
- Milano, 20 marzo 2019 - Privacy la nuova figura del DPO (data protection officer) Novità
- Milano, 20 marzo 2019 - Approccio per processi secondo la UNI EN ISO 9001:2015
- Milano, da 21 al 22 marzo 2019 - La taratura e la conferma metrologica delle apparecchiature di misura
- Milano, 25 marzo 2019 - Manutenzione e industry 4.0 verso una manutenzione predittiva per la fabbrica intelligente
- Milano, 26 marzo 2019 - UNI EN ISO 14001:2015 Il nuovo approccio ai sistemi di gestione ambientale
- Milano, 28 marzo 2019 - La progettazione e la scrittura di documenti tecnico-scientifici. Come organizzare le informazioni e usare i dati di progettazione del prodotto per la divulgazione multicanale Novità
- Milano, 29 marzo 2019 - Industria 4.0 e innovazione delle imprese: dalle origini fino alle applicazioni dell’Italia digitale 2017-2020 Novità
- Milano, 1 aprile 2019 - Scrivere per farsi capire. Le comunicazioni interne ed esterne Novità
- Milano, 2 aprile 2019 - Regole di sicurezza per la costruzione e l’installazione degli ascensori secondo le norme UNI EN 81-20:2014 e UNI EN 81-50:2014
- Milano, 2 aprile 2019 - La gestione del rischio secondo la nuova Edizione della norma UNI ISO 31000:2018 Come affrontare il rischio in un’organizzazione Novità
- Milano, 3 aprile 2019 - La norma UNI EN ISO 19011:2018. Linee guida per gli audit di sistemi di gestione
- Milano, dal 3 al 4 aprile 2019 - La valutazione dei rischi, il fascicolo tecnico e le norme armonizzate: come progettare una macchina “sicura” secondo la Direttiva Macchine 2006/42/CE
- Roma, 4 aprile 2019 - La norma UNI ISO 45001:2018. Sistemi di gestione per la salute e sicurezza sul lavoro Novità
- Milano, 5 aprile 2019 - Valutazione degli immobili a garanzia dei crediti deteriorati (NPL) Novità
- Milano, 8 aprile 2019 - Guida alla Gestione Progetti Project Management. La norma UNI ISO 21500:2013
- Milano, dal 9 al 10 aprile 2019 - Auditor/Responsabili Gruppo di Audit di sistemi di gestione (Mod. 1- durata 16 h). Corso qualificato CEPAS n. 122 di registrazione
- Milano, 9 aprile 2019 - Gestione Progetti Project Management. Processi e applicazioni secondo le Norme UNI ISO 21500:2013 e UNI 11648:2016
- Milano, 10 aprile 2019 - Emissione da sorgente fissa Assicurazione della qualità dei sistemi di misurazione secondo le norme UNI EN 14181:2015
- Milano, 11 aprile 2019 - Emissioni da sorgente fissa: UNI EN 14181:2015 I metodi di riferimento per le emissioni Descrizioni e valutazioni operative

I corsi UNI 1° semestre 2019 >>

FOOTER