HEADER
BOX HOME CC
TEMI > Index
PREVENZIONE INCENDI
La sicurezza antincendio è tra i diritti fondamentali tutelati dalla Costituzione italiana con l'intento di garantire a tutti i cittadini un livello adeguato di protezione determinato univocamente dallo Stato per l'intero territorio nazionale. A tal fine il legislatore ha stabilito che le attività a maggior rischio d'incendio siano sottoposte ad un controllo pubblico affidato al Ministero dell'interno tramite il Corpo nazionale dei Vigili del fuoco.
Per quanto rigurda i luoghi di lavoro l'articolo 46 del D.Lgs. 81/2008 stabilisce che "La prevenzione incendi è la funzione di preminente interesse pubblico, di esclusiva competenza statuale, diretta a conseguire, secondo criteri applicativi uniformi sul territorio nazionale, gli obiettivi di sicurezza della vita umana, di incolumità delle persone e di tutela dei beni e dell'ambiente.
Il comma 2 dello stesso articolo stabilisce che nei luoghi di lavoro soggetti al decreto legislativo 81/2008 devono essere adottate idonee misure per prevenire gli incendi e per tutelare l'incolumità dei lavoratori.
Il comma 3 stabilisce, fermo restando quanto previsto dal decreto legislativo 8 marzo 2006, n. 139 e dalle disposizioni concernenti la prevenzione incendi di cui al al decreto legislativo 81/2008, che il Ministero dell'Interno dovrà adottare uno o più decreti nei quali dovranno essere definite:
a) i criteri diretti atti ad individuare le misure intese ad evitare l'insorgere di un incendio ed a limitarne le conseguenze qualora esso si verifichi; le misure precauzionali di esercizio; i metodi di controllo e manutenzione degli impianti e delle attrezzature antincendio; i criteri per la gestione delle emergenze.
b) le caratteristiche dello specifico servizio di prevenzione e protezione antincendio, compresi i requisiti del personale addetto e la sua formazione.
Fino all'adozione di tali decreti, continuano ad applicarsi i criteri generali di sicurezza antincendio e per la gestione delle emergenze nei luoghi di lavoro di cui al decreto del Ministro dell'interno in data 10 marzo 1998 .
Il punto 4 dell'allegato IV "requisiti dei luoghi di lavoro" definisce le misure contro l'incendio e le esplosioni da applicarsi nei luoghi di lavoro.
Con il Decreto del Presidente della Repubblica 1 agosto 2011, n. 151"  Regolamento recante semplificazione della disciplina dei procedimenti relativi alla prevenzione degli incendi, a norma dell'articolo 49, comma 4-quater, del decreto-legge 31 maggio 2010, n. 78, convertito, con modificazioni, dalla legge 30 luglio 2010, n. 122" sono state individuate le attività soggette alla disciplina della prevenzione incendi.
L'articolo 14 del D.Lgs 139/2006 stabilisce che la prevenzione incendi è affidata alla competenza esclusiva del Ministero dell'interno, che esercita le relative attività attraverso il Dipartimento e il Corpo nazionale. Tra le competenze dei VVFF rientrano anche l'elaborazione di norme di prevenzione incendi e il rilascio del certificato di prevenzione incendi, di atti di autorizzazione, di benestare tecnico, di collaudo e di certificazione, comunque denominati, attestanti la conformità alla normativa di prevenzione incendi di attivita' e costruzioni civili, industriali, artigianali e commerciali e di impianti, prodotti, apparecchiature e simili.

Link utili
- Corpo nazionale dei vigili del fuoco








BANNER HOME SX
Argomenti Correlati
BOX HOME DX
BANNER SUB NOTIZIA BANNER SUB NOTIZIA

• Pubblicato in Gazzetta ufficiale italiana il decreto del Ministero dell'ambiente 8 novembre 2017 - Piano generale per l'attivita' di vigilanza sull'emissione deliberata nell'ambiente di organismi geneticamente modificati.
• Pubblicato in Gazzetta Ufficiale italiana il decreto del Ministero dell'ambiente 20 dicembre 2017 - Attuazione della direttiva 1999/22/CE relativa alla custodia degli animali selvatici nei giardini zoologici

BANNER SUB NOTIZIA

• 14 giugno 2017 - entra in vigore la LEGGE 22 maggio 2017, n. 81 - Misure per la tutela del lavoro autonomo non imprenditoriale e misure volte a favorire l'articolazione flessibile nei tempi e nei luoghi del lavoro subordinato. (17G00096) (GU n.135 del 13-6-2017 )

BANNER SUB NOTIZIA
Box pubbli1 home

- Il Centro Formazione UNI è un importante punto di riferimento per tecnici, manager, imprenditori, professionisti e consulenti interessati ad apprendere e a mantenersi aggiornati sulle novità tecnico-normative e legislative che stanno alla base della loro attività.

- Milano, 20 febbraio 2018 - Privacy: il Nuovo Regolamento Europeo sulla protezione dei dati
- Milano, 22 febbraio 2018 - Direttiva Macchine Norme Generali di riferimento
- Milano, 23 febbraio 2018 - La Statistica per i non addetti ai lavori - Corso Avanzato
- Milano, 23 febbraio 2018 - Organizzazione e pianificazione della manutenzione orientata alle esigenze della smart factory nuovi sviluppi
- Milano, 26 febbraio 2018 - Direttiva 93/42/CE dispositivi medici successive modifiche ed integrazioni modalità di applicazione nella pratica quotidiana
-
Milano, 27 febbraio 2018 - Applicare la UNI EN ISO 9001:2015
- Milano, 1 marzo 2018 - Regole di Sicurezza per la Costruzione e l’Installazione degli Ascensori secondo le norme UNI EN 81-20:2014 e UNI EN 81-50:2014
- Milano, dal 5 al 6 marzo 2018 - I professionisti dell’HR Management. HR Performance & Development Professional
- Roma, 7 marzo 2018 - Anticorruzione L. 190/2012 PNA e decreti attuativi - adempimenti obbligatori per i destinatari
- Milano, 7 marzo 2017 - Contesto organizzativo e parti interessate nella UNI EN ISO 9001:2015
- Roma, 8 marzo 2018 - Anticorruzione: la UNI ISO 37001:2016. Un nuovo strumento di prevenzione della corruzione per le aziende
- Milano, 8 marzo 2018 - Le apparecchiature di processo termico industriale secondo le norme UNI EN 746-1 e UNI EN 746-2
- Milano, 9 marzo 2018 - Impianti di estinzione incendi Reti di idranti. Progettazione, installazione ed esercizio secondo la norma UNI 10779
- Roma, 12 marzo 2018 - La Responsabilità Sociale d’Impresa attraverso la UNI ISO 26000: sviluppi e applicazioni della Prassi di Riferimento 18:2016
- Milano, 12 marzo 2018 - Gestire i reclami secondo la UNI ISO 10002:2015 - strumento di fidelizzazione e miglioramento
- Milano, 13 marzo 2018 - Guida alla Gestione Progetti Project Management. La norma UNI ISO 21500:2013
- Milano, 13 marzo 2018 - La nuova UNI CEI EN ISO/IEC 17025. Cosa cambia per i laboratori di prova?
- Milano, 14 marzo 2018 - Gestione Progetti Project Management. Processi e applicazioni secondo le Norme UNI ISO 21500:2013 e UNI 11648:2016


Tutti i corsi >>>>

FOOTER