HEADER
BOX HOME CC
TEMI > Index
DISCARICA
Nella gestione dei rifiuti la discarica di rifiuti è un luogo dove vengono depositati/stoccati in modo non selezionato e permanente i rifiuti solidi urbani e gli altri rifiuti derivanti dalle attività umane (detriti di costruzioni, scarti industriali, ecc...) che, in seguito alla loro raccolta, non è stato possibile o voluto riciclare, recuperare, utilizzare o trattare.
Nella normativa vigente l'art. 3 del D.Lgs n. 36 del 13 gennaio 2003, definisce “discarica” l'area adibita a smaltimento dei rifiuti mediante operazioni di deposito sul suolo o nel suolo, compresa la zona interna al luogo di produzione dei rifiuti adibita allo smaltimento dei medesimi da parte del produttore degli stessi, nonche' qualsiasi area ove i rifiuti sono sottoposti a deposito temporaneo per piu' di un anno. Sono esclusi da tale definizione gli impianti in cui i rifiuti sono scaricati al fine di essere preparati per il successivo trasporto in un impianto di recupero, trattamento o smaltimento, e lo stoccaggio di rifiuti in attesa di recupero o trattamento per un periodo inferiore a tre anni come norma generale, o lo stoccaggio di rifiuti in attesa di smaltimento per un periodo inferiore a un anno.
Ciascuna discarica e' classificata in una delle seguenti categorie: per i rifiuti inerti; per i rifiuti non pericolosi; per i rifiuti pericolosi.
I rifiuti, secondo l'art. 7 D.Lgs n. 36/2003 possono essere collocati in discarica solo dopo trattamento. Tale disposizione non si applica: ai rifiuti inerti il cui trattamento non sia tecnicamente fattibile e a ai rifiuti il cui trattamento non ridurrebbe le ripercussioni negative sull’ambiente e i rischi sulla salute umana. I rifiuti urbani possono essere ammessi nelle discariche dei rifiuti non pericolosi.
L'art. 6 stabilisce i rifiuti che non possono essere ammessi in discarica, tra i quali: i rifiuti allo stato liquido, quelli classificati come esplosivi, comburenti e infiammabili, che contengono sostanze corrosive, i rifiuti sanitari pericolosi a rischio infettivo, i rifiuti che contengono o sono contaminati da PCB o da diossine e furani, i pneumatici interi fuori uso.
Il decreto 27 settembre 2010 stabilisce i criteri e le procedure di ammissibilita' dei rifiuti nelle discariche, in conformita' a quanto stabilito dal D.Lgs.36/2003.
La realizzazione e la gestione di una discarica non autorizzata è sanzionata dal comma 3, dell'art. 256 del D.Lgs. 152/2006.






BANNER HOME SX
Argomenti Correlati
BOX HOME DX
BANNER SUB NOTIZIA BANNER SUB NOTIZIA

DECRETO-LEGGE 14 dicembre 2018, n. 135 - Disposizioni urgenti in materia di sostegno e semplificazione per le imprese e per la pubblica amministrazione. (18G00163) (GU Serie Generale n.290 del 14-12-2018) (testo vigente su normattiva - testo multivigente)

BANNER SUB NOTIZIA

• 15 dicembre 2018 - Entra in vigore il DECRETO-LEGGE 14 dicembre 2018, n. 135 - Disposizioni urgenti in materia di sostegno e semplificazione per le imprese e per la pubblica amministrazione. (18G00163) (GU Serie Generale n.290 del 14-12-2018)
(DAL 1° GENNAIO 2019 IL SISTRI E' SOPPRESSO - News sicurambiente.it)

BANNER SUB NOTIZIA
Box pubbli1 home
FOOTER